archivio storico comunale archivio storico comunale
italiano español
 
» Home  


ARCHIVIO STORICO DEL COMUNE DI PARMA
 
ATTENZIONE !


L'ACCESSO ALLA SALA STUDIO DELL'ARCHIVIO E' CONSENTITO PREVIO APPUNTAMENTO E NEL RISPETTO DI TUTTE LE NORME SANITARIE DI PREVENZIONE VIGENTI.


Gli utenti potranno accedere  rispettando le disposizioni attualmente in vigore: uso della mascherina, sanificazione delle mani, distanziamento e contingentamento nella misura indicata in ogni struttura.

La segreteria resta a disposizione per informazioni e chiarimenti.


Saranno accettate le richieste solo tramite e-mail (archivio.storico@comune.parma.it).


La modalità ordinaria di risposta alla domanda di accesso agli atti edilizi sarà quella via mail.

Per facilitare la ricerca delle pratiche edilizie si suggerisce utilizzare il servizio on line di 'Consultazione archivio storico delle pratiche edilizie' che trovate al seguente 

https://www.servizi.comune.parma.it/it-IT/Consultazione-stato-pratiche-edilizie-presentate-fino-al-31-12-1999.aspx#articolo-par-servizioonline   

o per consultazione titoli edilizi presentati dal 2000 ad oggi al seguente link https://www.servizi.comune.parma.it/ricercheedilizia/

Il personale resta a disposizione per qualsiasi informazione.

Per maggiori informazioni circa la modalità e la compilazione del MODULO di richiesta di accesso agli atti si rimanda alla sezione I Servizi - Informazione sugli accessi agli atti edilizi.

Il pagamento dell'importo dovuto verrà comunicato dopo la consultazione delle pratiche e dovrà essere corrisposto tramite il servizio on-line di Pago-PA a cui si può accedere dal seguente link 


Si prega di prendere visione della pagina CONTATTACI per visualizzare le modalità di appuntamento previste.



“RITRATTI PARTIGIANI”

Il nuovo portale web dedicato agli uomini ed alle donne della Resistenza parmense


Nei giorni immediatamente successivi alla Liberazione, uomini e donne della Resistenza vollero fissare su pellicola il ricordo della propria partecipazione a questo evento epocale.


Nasceva così il “Ritratto partigiano”, ovvero quella particolare categoria di fotografie, realizzate in studio a fine guerra, che ritraeva in gruppo o singolarmente partigiani
in pose perlopiù artificiose, col duplice obbiettivo di autorappresentare la propria esperienza e di conservare una foto-ricordo.


Per raccogliere e valorizzare queste importanti testimonianze documentarie, restituendole alla collettività, l'Istituto storico della Resistenza e
dell'età contemporanea di Parma, in collaborazione con l’Archivio storico comunale di Parma, ha progettato e curato il nuovo portale “Ritratti partigiani del parmense” che
raccogliere fotografie conservate sia in archivi pubblici che privati.


La collaborazione al progetto è inoltre aperta a tutti i cittadini che potranno inviare, attraverso l’apposito modulo presente nel sito, i ritratti partigiani conservati in famiglia ed aiutare
nel riconoscimento di quelli ancora d’ignoti.

L’Archivio storico comunale di Parma ha contribuito presentando alcuni ritratti inediti di protagonisti della Resistenza, ritrovati
fra la documentazione afferente al Fondo fotografico Cattani Melitta che raccoglie gli archivi di due studi fotografici attivi in Oltretorrente tra il 1928 e il 1984: Studio Cattani e Foto Melitta.


Gli archivi dei due studi, preziosa testimonianza tecnica e storica, sono costituiti per la maggior parte da un numero ingente di negativi in bianco e nero su lastra di vetro e su pellicola. Sono stati stimati 200.000
pezzi totali di cui è in corso un importante intervento di riordino e digitalizzazione per il quale si ringraziano Giovanni Stucchi (Università di Parma) e Silvia Sartori (Progetto “Mi impegno a Parma”).



Link https://ritrattipartigianiparma.it/






 


Mappa del Sito
In Archivio
Nel Web
  Copyright ItCity ©
All rights reserved